Natale: dalle persone detenute ai bambini

Liberi dentro - Eduradio, Liberi dentro - Eduradio Regione E-R

di Marcello Matté

A Natale l’arcivescovo di Bologna, il card. Matteo Zuppi, torna a celebrare la santa messa con le persone detenute alla Dozza. Dal Natale 2019 la pandemia ne aveva impedito la presenza. È un momento particolarmente significativo per chi vive in carcere, perché dice loro che la città e la Chiesa di Bologna non si dimenticano di loro. Anche le persone detenute vogliono dire che non dimenticano chi soffre, specialmente i bambini senza colpa.

E così hanno spontaneamente organizzato una colletta tra di loro per raggiungere con un dono i bambini di Oncologia Pediatrica del Sant’Orsola. Il frutto della colletta natalizia verrà consegnato, durante la messa di Natale, a Carla Tiengo,presidente di AGEOP Ricerca, l’organizzazione di volontariato che organizza iniziative a favore dei bambini malati di tumore e delle loro famiglie.

Chi ha la salute ma non la libertà per goderla vuole esprimere solidarietà a chi ha la libertà ma non la salute per goderla. Alla colletta hanno contribuito in molti con un dono che forse è piccolo nella quantità, ma certo è grande nel valore. Proviene da chi in gran parte manca del necessario e prende a misura ciò che è necessario ad altri.