Buongiorno con Liberi dentro: martedì 12 ottobre

Liberi dentro - Eduradio, Liberi dentro - Eduradio Regione E-R

Ascolta il podcast!

In redazione: Caterina Bombarda, Antonella Cortese, Enea Flacco, Silvia Giralucci 

🎙 Buon martedì dalla redazione di Liberi Dentro-Eduradio & TV🎙Torniamo a parlarvi del mondo del carcere a Bologna e in tutta Italia con alcune notizie di cronaca. Ecco in breve gli argomenti affrontati nella puntata odierna:

✅ Carceri, il Garante: “nuove prassi danno trasparenza”
✅ Martedì itinerate: oggi vi portiamo a #Chișinău in Moldavia
✅ Ospite di puntata Silvia Giralucci, giornalista 

📌 Non perdete inoltre la rubrica “Dialoghi sulla cittadinanza” con le interviste di Caterina: Giorgio Bazzega

Qui potete rivedere la puntata andata in onda #OnAir Radio Città Fujiko 103.1 fm, #Teletricolore 636 e da oggi anche su #LepidaTVdalle 13 alle 14
➡️ https://archive.org/details/@liberi_dentro_-_eduradio

A domani con una nuova puntata ricca di testimonianze da chi vive per chi vive il carcere!

Buongiorno con Liberi dentro: giovedì 29 luglio

Liberi dentro - Eduradio, Liberi dentro - Eduradio Regione E-R

Clicca qui per scaricare il podcast!

In redazione: Caterina Bombarda, Antonella Cortese, Enea Flacco, Paola Ziccone

I giovedì, come tutti i giorni della settimana, con #LiberidentroEduradio&Tv, ci ricordano sempre quanto sia importante parlare di carcere come quartiere cittadino, anche quando sembra così distante dalle nostre vite! A proposito, con questo caldo , lo sapete come sia all’interno di una scatola di cemento come la cella di un carcere? 
Ma ecco la nostra rassegna di oggi: 


✅ Giustizia, #Zuppi: “Non deve essere confusa la giusta pretesa punitiva dello Stato, con la vendetta”
✅ #Musica: la playlist della settimana è con Nomadi, salve sono la giustizia
✅ Vita internazionale. La comunità #LGBTQIA+ in #Senegal è stata recentemente vittima di manifestazioni e slogan discriminatori tra le vie della capitale. Perche?
✅ Ospite di puntata Paola Ziccone

📌 Non perdete inoltre Ie nostre rubriche: oggi siamo con la rubrica a cura di Antigone “Jailhouse Rock”, dove vederemo la storia di Ray Charles, una delle voci soul più grandi di sempre, poi una riflessione di Carmelo Musumeci sull’ergastolo e infine una cover di Noyz Narcos suonata dai musicisti del carcere di Bollate .

Qui potete rivedere la puntata andata in onda #OnAir Radio Città Fujiko 103.1 fm, #Teletricolore 636 e da oggi anche su #LepidaTVdalle 13 alle 14

➡️ https://archive.org/details/@liberi_dentro_-_eduradio

A domani con una nuova puntata ricca di testimonianze da chi vive per chi vive il carcere!

Buongiorno con Liberi dentro: martedì 8 giugno

Liberi dentro - Eduradio, Liberi dentro - Eduradio Regione E-R

Clicca qui per ascoltare il podcast!

In redazione: Caterina Bombarda, Antonella Cortese, Pasquale Pitaniello, Aurora Dalllolio

Continuiamo a parlarvi di tematiche inerenti al carcere in Italia e non solo, con una nuova puntata ricca di spunti davvero interessanti e ospiti d’eccezione. Ecco gli highlights di oggi:

✅ Agnese Moro: “Ho visto l’uomo dietro il “mostro” e ho scoperto un dolore simile al mio”
✅ #Musica: è la settimana dei #GunsNRoses. Oggi ascoltiamo “Paradise City”
✅ Notizie internazionali: finestra sul mondo dal Gahna per parlare di una donna che ha creato un fumetto per parlare della disabilità 
✅ Ospite di puntata Aurora Dallolio del CEFAL

📌 Non perdete inoltre il Centro Poggeschi con le rubriche “Diritti al punto” e “Ne vale la pena”

Qui potete rivedere la puntata andata in onda #OnAir Radio Città Fujiko 103.1 fm, #Teletricolore 636 e da oggi anche su #LepidaTVdalle 13 alle 14

➡️ https://archive.org/details/@liberi_dentro_-_eduradio

A domani con una nuova puntata ricca di testimonianze da chi vive per chi vive il carcere!

Buongiorno con Liberi dentro: martedì 1 giugno

Liberi dentro - Eduradio, Liberi dentro - Eduradio Regione E-R

Clicca qui per ascoltare il podcast!

In redazione: Caterina Bombarda, Antonella Cortese, Pasquale Pitaniello, Susanna Zaccaria

🎙 #LiberiDentroEduradio, il programma che fa da ponte tra carcere e città🎙Tra notizie a tema carcere e attualità, andiamo a presentare gli argomenti trattati nella puntata di oggi:

✅ Il mondo sommerso dentro le carceri: la parola ai Medici per i Diritti Umani (MEDU) 
✅ #Musica: oggi #ElvisPresley con Suspicious Minds
✅ Notizie internazionali: dalla #Siria al #Belgio. Il lungo viaggio di un musicista siriano e del suo cane Stella
✅ Ospite di puntata Susanna Zaccaria, assessora alle Pari Opportunità

📌 Non perdete inoltre la rubrica “Dialoghi sulla cittadinanza” (P. Guido Bertagna)

Qui potete rivedere la puntata andata in onda #OnAir Radio Città Fujiko 103.1 fm, #Teletricolore 636 e da oggi anche su #LepidaTVdalle 13 alle 14:

➡️ https://archive.org/details/@liberi_dentro_-_eduradio

A domani con una nuova puntata ricca di testimonianze da chi vive per chi vive il carcere!

Buongiorno con Liberi dentro: mercoledì 12 maggio

Liberi dentro - Eduradio, Liberi dentro - Eduradio Regione E-R

Clicca qui per riascoltare il podcast!

In redazione: Caterina Bombarda, Antonella Cortese, Martina Zadra, Pasquale Pitaniello

Non mancano mai le notizie riguardanti la sfera carcere, così come nell’ambito internazionale. Ed è per questo che anche oggi abbiamo in serbo per voi tematiche nuove da affrontare insieme ad ospiti d’eccezione:

✅ La #GiustiziaRiparativa: quando vittima e colpevole si incontrano
✅ Jimi Hendrix: Hey Joe (1967)
✅ Il mito dei gatti nel mondo arabo (Internazionale)
✅ Ospite di puntata Martina Zadra, insegnante del CPIA

📌 Non perdete inoltre la rubrica “Sonni Boi” di CPIA Ferrara e a seguire lezioni di cucina con Lost in Translation

Qui potete rivedere la puntata andata in onda #OnAir Radio Città Fujiko 103.1 fm, #Teletricolore 636 e da oggi anche su #LepidaTVdalle 13 alle 14:

➡️ https://archive.org/details/@liberi_dentro_-_eduradio

A domani con una nuova puntata ricca di testimonianze da chi vive per chi vive il carcere!

Martedì 23 giugno

Liberi dentro - Eduradio

Clicca qui per ascoltare il podcast!

conduzione: Francesca Candioli e Maria Caterina Bombarda

in studio: insegnanti del CPIA metropolitano di Bologna (Claudia e Martina); il gruppo di “Constitution on air” intervista Giovanni Ricci.

Eccoci giunti all’11° settimana del nostro programma quasi quotidiano, dedicato al carcere e alla cittadinanza, che andrà in onda fino al 30 giugno, in cui ci siamo dati come obiettivo quello di riprendere in mano le attività lasciate in sospeso il 23 febbraio scorso a causa dell’emergenza sanitaria: attività didattiche, rieducative e di vicinanza spirituale ai detenuti.

Iniziamo con la didattica di italiano: Claudia e Martina, insegnanti di italiano del Centro per l’istruzione degli adulti, CPIA di Bologna, con le quali concludiamo questo suggestivo percorso sul mito e sui suoi protagonisti. Oggi vedremo la storia di Orfeo ed Euridice.

Infine, chiudiamo con la rubrica “Constitution on air” dove i ragazzi del Poggeschi proseguono anche loro questo percorso iniziato tre settimane fa ogni martedì (e di cui trovate le puntate integrali riascoltabili in podcast sul nostro sito) sulla giustizia riparativa. La scorsa settimana avevamo ascoltato l’intervista a Franco Bonisoli, oggi invece sentiremo ai microfoni di Eduradio la voce di qualcuno che si è trovato dall’altra parte di questo incontro tra autori del reato e vittime: il nostro ospite di oggi è infatti Giovanni Ricci – figlio di Domenico Ricci, l’autista di Aldo Moro, alla guida di quella Fiat 130, che il 16 marzo 1978 interruppe la sua corsa assassinato anche lui dalle Brigate Rosse in quella che conosciamo tutti come  la “Strage di via Fani” a Roma. I ragazzi hanno intervistato Giovanni, che hai tempi della strage aveva solo 11 anni, e che ora è sociologo, esperto in criminologia e diritto penale dell’informatica, per saperne di più su questo percorso di giustizia riparativa, su questo dialogo impossibile – lo abbiamo chiamato – appunto tra autori del reato (in questo caso della lotta armata) e famigliari delle vittime.

Martedì 9 giugno

Liberi dentro - Eduradio

clicca qui per ascoltare il podcast!

conduzione: Francesca Candioli e Maria Caterina Bombarda

in studio: Corrispondenza scritta di Papa Francesco (letta da Marcello Mattè); insegnanti del CPIA metropolitano di Bologna (Claudia e Martina); il gruppo di Constitution on air intervista Franco Bonisoli (ex brigatista).

Eccoci giunti alla nona settimana del nostro programma quasi quotidiano, dedicato al carcere e alla cittadinanza, che andrà in onda fino al 30 giugno, in cui ci siamo dati come obiettivo quello di riprendere in mano le attività lasciate in sospeso il 23 febbraio scorso a causa dell’emergenza sanitaria: attività didattiche, rieducative e di vicinanza spirituale ai detenuti.

Iniziamo la puntata di oggi con un messaggio da parte di una persona pubblica che tutti conosciamo anche se magari non tutti abbiamo avuto la fortuna di incontrarlo di persona: lui ha 83 anni, è un gesuita di nazionalità argentina, e anche se dal primo momento in cui lo abbiamo visto tutti su quel balcone di Piazza San Pietro la sera del 13 marzo 2013, affacciarsi e dire “buonasera” e definirsi semplicemente “vescovo di Roma” e che i suoi fratelli cardinali fossero “andati a prenderlo alla fine del mondo”, lui è attualmente il 266º papa della Chiesa cattolica e anche il primo pontefice sudamericano eletto al soglio pontificio. Stiamo parlando di Jorge Mario Bergoglio, che ha preso il nome di Papa Francesco, e di cui ci legge la sua benedizione scritta il nostro cappellano del carcere Marcello Mattè. 

Proseguiamo con la didattica di italiano: Claudia e Martina, insegnanti di italiano del Centro per l’istruzione degli adulti, CPIA di Bologna, con una pillola di didattica che prosegue la storia del mito, in particolare vedremo la storia di Dedalo e Icaro.

Infine chiudiamo con la rubrica “Constitutions on air” dove i ragazzi del Poggeschi approfondiscono oggi un tema molto speciale: la giustizia riparativa con un ospite che ha iniziato questo “dialogo impossibile” attraverso gruppi di incontro tra artefici della lotta armata e vittime: lui è Franco Bonisoli, uno degli ex-brigatisti che partecipò attivamente al rapimento di Aldo Moro in via Fani, il 16 marzo 1978 .